scogliere

Novità! Isola di Bute(Cock)
Nella terra dei gaelici, celtici e vichinghi, in questa piccola isola scozzese, la regina del bosco regna sovrana.
Bute è una destinazione unica e tra le più attraenti dal punto di vista venatorio.
L’isola è verde e fortunata. I suoi inverni miti la rendono bella di una bellezza silenziosa. Sembra sempre in attesa di qualcosa l’isola di Bute, con la sua varietà di territori, con selvatici autentici e scaltri, con il cantericcio costante delle campanelle portate dal bestiame al pascolo che va, lento e pacifico.
La protagonista assoluta della vacanza è lei, la signora beccaccia

DATE DI PARTENZA
Maggio 28*
Giugno 25*
Luglio 2* | 9*| 16* | 23 | 30
Agosto 6 | 13 | 20* | 27*
partenze garantite eccetto *:
con minimo 12 persone.

1° giorno (sabato): Italia/ Glasgow
Partenza individuale dall’Italia con i nostri voli. Arrivo all’aeroporto di Glasgow e trasferimento organizzato all’hotel Premier Inn Charing Cross 3*. Tempo a disposizione. Cena e pernottamento in albergo.

2° giorno (domenica): Glasgow/Bute/Invereray/ Fort William (250 km + traghetto)
Prima colazione in albergo e partenza per una visita panoramica di Glasgow, una delle più importanti mete culturali d’Europa. Proseguimento quindi per Weymess dove ci si imbarca su un traghetto che in 35 minuti circa conduce a Rothsay, sull’isola di Bute, un vero gioiello con piccole spiagge e paesaggi sempre diversi, dove la natura vive e prospera ancora selvaggia. Sosta nel capoluogo di Rothsay per il pranzo (libero). A seguire, visita del Castello di Mount Stuart, romantica mansion neogotica in arenaria rossa. Proseguimento per il nord dell’isola e, dopo una breve traversata in traghetto, proseguimento per Invereray, grazioso villaggio di case bianche sulle rive del Loch Fyne e da sempre residenza ufficiale dei Campbell, duchi di Argyll. Dopo una breve sosta, si prosegue attraverso la Great Glen, una delle valli più suggestive, per Fort William, rinomato centro turistico ai piedi del Ben Nevis, la montagna più alta della Gran Bretagna, e all’estremità settentrionale del Loch Linnhe. Sistemazione all’hotel Clan MacDuff 3*. Cena e pernottamento.

3° giorno (lunedì): Fort William/Isola di Skye/Fort William (310 km + traghetto)
Prima colazione in albergo. Partenza per la romantica isola di Skye: abitata da una popolazione prevalentemente di origine celtica, l’isola offre magici paesaggi di scogliere e spiagge sabbiose, montagne e paludi, foreste e pascoli sabbiosi. Da Mallaig si traghetterà fino ad Armadale quindi, in bus, si raggiungerà la costa Nord ed il suo capoluogo Portree con soste fotografiche nei punti più panoramici. Pranzo (libero) nel corso del circuito. Proseguimento quindi per Inverness attraverso il ponte per Kyle of Lochalsh. Lungo il tragitto, sosta per una visita al Castello di Eilean Donan, fortezza del 1230 che fu utilizzata come scenario del film Highlander. Rientro in hotel. Cena e pernottamento.

4° giorno (martedì): Fort William/Loch Ness/ Golspie/Inverness (246 km)
Prima colazione scozzese in albergo. Partenza verso Nord alla scoperta delle Highlands. le Alte Terre scozzesi, selvagge e incontaminate dove natura e silenzio regnano incontrastati. Si percorre la strada panoramica che costeggia le rive del Lago di Loch Ness, il più famoso lago di Scozia, grazie alla leggenda di “Nessie”, un lungo rettile dalla piccola testa che sarebbe più volte apparso sulla superficie del lago. Nonostante le ricerche scientifiche non siano approdate ad alcuna certezza, il fascino dell’ignoto avvolge sempre chiunque si affacci sulle sponde del lago, anche il più scettico. Eccezionale riserva di salmoni e trote, il lago offre panorami spettacolari fra i quali campeggiano le rovine del Castello di Urquhart, dove è prevista una sosta per la visita. Pranzo libero. Proseguimento per la visita del castello di Dunrobin risalente al 1275 e di proprietà dei duchi di Sutherland. Arrivo a Dingwall e sistemazione all’ hotel National 3*. Cena e pernottamento.

5° giorno (mercoledì): Inverness/Cawdor/Pitlochry (195 km)
Prima colazione scozzese in albergo. Partenza per Inverness, capitale delle Highlands: alla confluenza del fiume Ness nel Moray Firth, vanta una storia molto antica e fu più volte distrutta e ricostruita. Tempo a disposizione e per il pranzo (libero). Sosta a Cawdor per la visita dell’omonimo Castello: qui Shakespeare avrebbe ambientato l’uccisione di Duncan, nel suo Macbeth. La fortezza è tuttora residenza dei duchi di Cawdor. Proseguimento per Pitlochry, località di villeggiatura particolarmente apprezzata. Lungo il percorso, sosta per la visita di una distilleria di whisky. Arrivo a Pitlochry e sistemazione all’hotel Fisher 3*. Cena e pernottamento.

6° giorno (giovedì): Pitlochry/Perth/St. Andrews/ Edimburgo (190 Km)
Prima colazione scozzese in albergo e partenza per Perth per una visita dello Scone Palace, imponente edificio appartenente ai conti di Mansfield, circondato da un immenso parco dove vivono in libertà diversi  animali selvatici e dove, secoli fa, era stata sistemata la Stone of Destiny, la pietra dell’incoronazione. L’attuale palazzo risale al XVI secolo, fu costruito su una preesistente abbazia che vide le cerimonie di presa di potere di tutti i Re di Scozia sino a James I e venne distrutta dalla furia di John Knox. Ingrandito e restaurato nel 1802, il palazzo presenta grandi saloni arredati con pezzi d’epoca, collezioni inestimabili di porcellane e grandi raccolte di foto d’epoca. Continuazione per St. Andrews, dove si trova il golf club più famoso del mondo: dal passato antico e glorioso che la vide capitale religiosa della Scozia del X° secolo, è oggi una famosa località di villeggiatura e mecca dei golfisti. Visita del centro, dei cortili delle università e delle rovine della maestosa Cattedrale. Pranzo libero nel corso del viaggio. Proseguimento per Edimburgo. Sosta per una visita alla Rosslyn Chapel, cappella in stile tardo gotico assunta a fama dal best seller di Dan Brown ‘il Codice Da Vinci’. Sistemazione all’hotel Holiday Inn Corshorphine 4*. Cena libera. Pernottamento in albergo.

7° giorno (venerdì): Edimburgo.
Prima colazione in albergo. La mattina è dedicata alla visita guidata della città: il Royal Mile, la via principale della città vecchia lunga quasi 2 chilometri; il Castello che domina Edimburgo da una rocca di origine vulcanica e che è stato teatro dell’alternarsi continuo di re scozzesi e inglesi; la New Town, splendido quartiere neoclassico con costruzioni eleganti, ampie piazze e piacevoli aree verdi in un’armoniosa divisione degli spazi. Dopo il pranzo (libero) pomeriggio a disposizione per shopping o visite individuali. Cena libera. Pernottamento in hotel.
Facoltativa: serata folcloristica con cena, canti e balli scozzesi, whisky e cornamuse.

8° giorno (sabato): Edimburgo/Italia
Prima colazione in albergo. Eventuale tempo a disposizione prima del trasferimento organizzato in aeroporto in tempo utile per la partenza con i nostri voli per l’Italia.

Quote individuali da Milano

Tasse aeroportuali, bagaglio da stiva & surcharges: € 290 (soggette a riconferma)
Partenze con voli dedicati da Bologna, Venezia e Roma: quote su richiesta.
Riduzioni (3° letto) bambino 5/12 anni € 90; adulto: nessuna riduzione.
Package ingressi (obbligatorio da pagarsi in loco) GBP 109 comprende: Castelli di Mount Stuart, Eiland Donan, Urqhuhart, Dunrobin, Cawdor e Castello di Edimburgo; distilleria di whisky, Scone Palace, Cattedrale di St. Andrews, Rosslyn Chapel.

Supplementi facoltativi (da acquistare e pagare in loco): serata tradizionale scozzese da GBP 55 (trasferimenti esclusi).

Quote individuali da Milano
  a partire da euro 1.230,00

Le quote comprendono:
• volo di linea a/r da Milano per Edimburgo/Glasgow in classe dedicata • trasferimenti da/per l’aeroporto di Edimburgo/Glasgow in coincidenza con i nostri voli • tour in pullman come da programma • accompagnatore/guida in loco parlante italiano durante il tour (dal 2° al 7° giorno) • sistemazione in camera doppia con servizi privati • 7 notti negli alberghi indicati (o similari) con trattamento di pernottamento e prima colazione scozzese • 5 cene • traghetti per Bute e isola di Skye • tasse locali.

Le quote non comprendono:
• tasse aeroportuali • ingressi • bevande ai pasti • facchinaggio • le mance ad autista e guida e tutto quello non menzionato ne ‘le quote comprendono’.

Se ti piace..condividilo!!
Facebooktwittergoogle_plus